Torna alla versione grafica

Accesso rapido:

Tipologia di progetto

Nuovo Bando dei Poli di Innovazione

Il Bando supporta progetti realizzati in modalità cooperativa, tra le Imprese associate ai Poli di Innovazione del territorio piemontese, con l’obiettivo di favorire la generazione e la condivisione di conoscenza, unitamente alla ricerca industriale e allo sviluppo precompetitivo e sperimentale di nuove tecnologie, prodotti e servizi, in coerenza con:

  • le aree di specializzazione individuate dalla Strategia di Specializzazione intelligente regionale della Regione Piemonte (S3): Made In, Aerospazio, Automotive, Chimica, Meccatronica, Salute e Benessere.

  • le traiettorie di sviluppo della Strategia di Specializzazione intelligente regionale della Regione Piemonte (S3):¬†Smart e Resource Efficiency¬†
  • i domini tecnologici -¬† individuati dalla Giunta Regionale - per la nuova programmazione dei Poli di Innovazione: Agrifood Energy and Clean Technologies, Green Chemistry, ICT , Life Sciences, Smart Products and Manufacturing, Textile.

  • gli ambiti tecnologici e applicativi individuati da ciascun Soggetto Gestore dei Poli di Innovazione nel proprio programma triennale approvato dalla Regione (Framework R&D).

 

Progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale

Sono finanziati progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale.

Per ricerca industriale si intende ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze e capacità da utilizzare per sviluppare nuovi prodotti, processi o servizi o per apportare un notevole miglioramento ai prodotti, processi o servizi esistenti. Essa comprende la creazione di componenti di sistemi complessi e può includere la costruzione di prototipi in ambiente di laboratorio o in un ambiente dotato di interfacce di simulazione verso sistemi esistenti e la realizzazione di linee pilota, se ciò è necessario ai fini della ricerca industriale, in particolare ai fini della convalida di tecnologie generiche.

Per attività di sviluppo sperimentale si intende l'acquisizione, la combinazione, la strutturazione e l'utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale e di altro tipo allo scopo di sviluppare prodotti, processi o servizi nuovi o migliorati. Rientrano in questa definizione anche altre attività destinate alla definizione concettuale, alla pianificazione e alla documentazione di nuovi prodotti, processi o servizi.
Rientrano nello sviluppo sperimentale la costruzione di prototipi, la dimostrazione, la realizzazione di prodotti pilota, test e convalida di prodotti, processi o servizi nuovi o migliorati, effettuate in un ambiente che riproduce le condizioni operative reali laddove l'obiettivo primario è l'apporto di ulteriori miglioramenti tecnici a prodotti, processi e servizi che non sono sostanzialmente definitivi. Lo sviluppo sperimentale può quindi comprendere lo sviluppo di un prototipo o di un prodotto pilota utilizzabile per scopi commerciali che è necessariamente il prodotto commerciale finale e il cui costo di fabbricazione è troppo elevato per essere utilizzato soltanto a fini di dimostrazione e di convalida.
Lo sviluppo sperimentale non comprende tuttavia le modifiche di routine o le modifiche periodiche apportate a prodotti, linee di produzione, processi di fabbricazione e servizi esistenti e ad altre operazioni in corso, anche quando tali modifiche rappresentino miglioramenti.

 

Ammissibilità dei progetti

Sono ammissibili progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale caratterizzati dai seguenti elementi:

Livello di innovatività:

  • con una componente di ricerca prevalente rispetto alla componente di sviluppo
    almeno il 20% del totale degli investimenti dell’intero progetto, tra le spese di consulenza riferite all'intero progetto, risulti uno o più contratti di ricerca stipulati con ODR (pubblici o privati).
  • TRL=>4 a TRL <= 7: con un livello di maturità tecnologica (Technology Readness Level, da ora "TRL") pari almeno a 4 (tecnologia validata in laboratorio) e che raggiunga, al termine delle attività, un livello pari almeno a 7 (tecnologia dimostrata in ambiente operativo).

Collaborazione:

  • il progetto può essere presentato¬†singolarmente
  • se il progetto è presentato in¬†collaborazione tra partner, nessun partner può avere¬†più del 60%, purché sia verificato il requisito di indipendenza previsto dal¬†Bando

Premialità sul punteggio della valutazione di merito del progetto::

  • Ameno una impresa è iscritta al Polo ed è inclusa nella Agenda di Ricerca
  • Se includono imprese in possesso del requisito di Legalità
  • Se prevista partecipazione di PMI Innovative

 Composizione partnership:

  • Ogni impresa deve contribuire per almeno per il 15% dei¬†costi totali di progetto
  • End User PUBBLICI, ammissibili per un ammontare massimo del 10%¬†del costo totale di progetto, senza limiti di ATECO e solo¬†per spese di personale
  • Se presenti Soggetti al di fuori delle Regione Piemonte, è ammissibile la loro partecipazione entro il¬†limite massimo del 15% delle spese totali ammissibili del¬†progetto
  • Se presenti Grandi Imprese, non possono sostenere¬†complessivamente più del 70% dei costi ammissibili totali¬†del progetto

Costi Ammissibili per singolo beneficiario:

a)spese di personale secondo i costi standard previsti da d.d. n 311 del 31/05/2016
b)spese per apporti in natura, rendicontabili a valere sul co-finanziamento privato
c)spese generali, calcolate in modo forfettario nella misura del 15% dei costi diretti per il personale
d)spese per consulenze e ricerca contrattuale affidati a ODR, per un massimo del 40% per ciascun beneficiario
e)spese per strumenti e attrezzature secondo la quota ammortamento e intensità d’uso
f)spese per materiali, forniture, etc.
g)spese di viaggio

Le spese di personale, apporti in natura e spese generali cumulativamente non possono superare il 75% delle spese totali ammissibili del singolo beneficiario.

Dimensione progetto:

il progetto deve avere un importo minimo di investimento pari a:

  • € 300.000 per raggruppamento composto da sole MPMI
  • € 600.000 nel caso in cui partecipi almeno una Grande Impresa

 

IDENTIKIT del progetto - Agg. 05/11/2018

  

Last tweets