Torna alla versione grafica

Accesso rapido:

AALP.2015

Auto Addestramento in luoghi pericolosi

Obiettivi chiudi

Serious game per la sicurezza, per addestrare personale non qualificato a operare in ambienti di lavoro pericolosi. Nello scenario proposto l'€™utente indossa smart glasses e utilizza un tablet per essere guidato a individuare tutti i punti in cui esiste un pericolo oggettivo, per se o per gli altri, ed essere formato al comportamento corretto.

Descrizione chiudi

Si vuole verificare che gli occhiali consentano il posizionamento certo dell’utente in prossimità del pericolo individuato, e la conseguente visualizzazione sull’iPad del contenuto formativo sia coerente con il pericolo individuato tramite il riconoscendo dei marker. Il rilevamento del marker produrrà una evidenza del pericolo in modalità di realtà aumentata proiettando l’informazione sugli occhiali, e al contempo attiverà i contenuti formativi sull’iPad. Valuteremo la facilità di fruizione e lo stress correlato. Sarà verificata la tracciabilità in tempo reale dei contenuti visualizzati consentendo la certificazione dell’erogazione della formazione.

Lo studio vuole affrontare anche i temi relativi alla validità legale della certificazione della formazione ai fini assicurativi. Il progetto prevede lo studio e l’analisi degli elementi di processo tenendo conto della possibile ricaduta ed applicabilità del kit in ambienti diversi al fine di agevolare la massima diffusione ed applicabilità, a tal fine il si intende verificare la possibilità di sostituire o aggiornare i contenuti dell’App in tempo reale senza interventi diretti sul device. Saranno presi in considerazione anche ambienti all’aperto e le relative problematiche (luminosità, clima avverso ecc.).

Per lo svolgimento dello studio si intende coinvolgere diverse figure professionali quali: programmatori software per la realizzazione del codice necessario alla comunicazione tra i diversi dispositivi; un team di esperti di contenuti adeguatamente supportato da un team di esperti di eLearning che valuteranno il processo produttivo degli elementi formativi per percorsi formativi in aree pericolose indoor/outdoor. Si valuterà anche la possibilità di inserire contenuti in diverse lingue affinché possano essere facilmente localizzabili ed erogabili a personale non italiano.

La compagine aziendale prevede i seguenti contributi:

  • MUST srl (PI) specializzata nelle tecnologie per la formazione
  • NICMA Consulting srl (GI) specializzata nella consulenza sulla sicurezza
  • AUGEOS spa (PI) specializzata nella consulenza legale
  • POLITECNICO di Torino (OR) per il superamento delle problematiche tecnologiche e la condivisione di una soluzione già brevettata in ambito attiguo e inerente.

L’analisi dei risultati e le conclusioni dello studio di fattibilità saranno completate dall’analisi di marketing che prevediamo debba individuare costi, prezzi, investimenti e mercato potenziale.

Last tweets