Torna alla versione grafica

Accesso rapido:

Archaeo3D

3D Immersive Experience for Historical and Archaeological Site

Obiettivi chiudi

Valorizzare il patrimonio culturale dei siti archeologici rendendo spettacolare l'esperienza di visita con tecnologie della creatività  digitale (mobile, VR 3D, contenuti on demand). Il visitatore potrà  immergersi in uno scenario virtuale storico che non esiste più, in modo da '€œvivere'€ ambienti e dettagli ricostruiti con qualità  fotorealistica.

Descrizione chiudi

Completa il prodotto, il cui studio di fattibilità è oggetto del presente proposal, una mappa sinottica 3D di tutto il sito storico/archeologico contenente tutte le diverse attrazioni del luogo (rappresentato come in un'icona) e diversi strati informativi che saranno disponibili anche per guidare i visitatori.

L'ambizione è di affrontare e indirizzare i molti problemi connessi con lo sfruttamento economico delle risorse culturali, in particolare dei siti storici e archeologici, e in particolare (ma non solo) in Italia. I principali problemi che Archaeo3D contribuirà a risolvere sono i seguenti, suddivisi per categoria:

  • Problemi nella percezione del valore di un bene per il grande pubblico:
    • difficoltà nel diffondere il valore culturale di una a luoghi che sono un patrimonio per la comunità;
    • difficoltà nel far percepire la visita al sito come un'esperienza divertente, ludica e di intrattenimento oltre che culturale;
    • difficoltà per il visitatore di percepire il reale valore del sito, che appare oggi come un insieme di rovine.
  • Problemi nella generazione del business:
    • posizione scomoda, i siti sono a volte difficili da raggiungere;
    • difficoltà nello spiegare il valore del sito, mostrando quello che era e quello che rappresentava in passato;
    • difficoltà di pubblicizzare il sito in modo attraente, con un linguaggio moderno;
    • difficoltà a comprendere come il sito è visitato, quali parti sono sottovalutate, come può essere integrato.
  • Problemi economici del modello di business:
    • numero insufficiente di visitatori per avere una sostenibilità economica attraverso i ricavi da biglietti, oppure  prezzo del biglietto troppo basso per avere sostenibilità con il numero effettivo di visitatori
    • ricavi da attività economiche secondarie (merchandising, pubblicazione, souvenir, etc.) insufficienti

e.Magine ha già condiviso l’idea di Archaeo3D con alcune pubbliche amministrazioni italiane e con i gestori di alcuni importanti siti archeologici, ottenendo consensi: l’idea è ritenuta innovativa sia dal punto di vista tecnologico che da quello del modello di business.

Gallery chiudi

Last tweets