Torna alla versione grafica

Accesso rapido:

Odino

Open Data IN movimentO

Obiettivi chiudi

Nato in ambito Open Data, lo studio ODINO affronta la problematica che insorge nei processi di raccolta di contributi e correzioni di dati da parte degli utenti. L'€™attenzione viene posta sulle situazioni di incoerenza tra il dato reale e il dato presente nel dataset e sulle modalità  con cui l'€™utente '€œmanutentore'€ può segnalare questa incoerenza.

Descrizione chiudi

Oggi, quando un cittadino rileva un'€™incoerenza, può usare, ove disponibili, i canali convenzionali (mail, call center, fax, '€¦) per segnalarla. Non sono invece disponibili strumenti che gli permettano di agire in modo più diretto e che facilitino la presa in carico del contributo inmodo tempestivo, senza causare code e ritardi nell'€™aggiornamento del dato.

Lo studio intende quindi valutare la possibilità  di raccogliere queste segnalazioni in maniera diretta, sfruttando le possibilità  di connettività  e immediatezza che offrono i moderni dispositivi mobili (smartphone e tablet).
Ci si focalizzerà  dunque sui dataset più attinenti all'€™ambito della mobilità  urbana (es. informazioni di traffico, ubicazione parcheggi, segnalazioni disservizi, '€¦), del turismo (eventi, notizie, ubicazione ed orari di musei e attrazioni turistiche, '€¦) e del patrimonio culturale ; (monumentale architettonico, archeologico, paesaggistico).

In particolare, saranno determinati dei dataset che abbiano intrinseche caratteristiche di geolocalizzazione o che ; evidenzino la componente spaziale e geografica. Un esempio della possibile ricaduta dell'€™attivazione di questi processi è la valorizzazione del patrimonio culturale "minore", particolarmente diffuso sul territorio del Paese, per sua natura spesso escluso dai circuiti turistici di primo piano e pertanto documentato in maniera frammentaria e obsoleta.
;
;

Gallery chiudi

Last tweets