Torna alla versione grafica

Accesso rapido:

WASGO

Workflow Management System per la produzione digitale

Obiettivi chiudi

Il settore della creatività  digitale, ed in particolare quello della creazione di contenuti multimediali e digitali per il cinema e per l'€™animazione è caratterizzato dall'€™assenza di uno standard di fabbricazione del processo visto nel suo insieme e solo poche aziende adottano pipeline proprietarie, espressione di investimenti considerevoli in ricerca e sviluppo di nuove tecniche e nuove tecnologie nell'€™ambito della computer grafica. Il progetto WASGO si pone l'€™obiettivo di esplorare la possibilità  di utilizzare software di workflow management opportunamente configurati ed interfacciati con i software di produzione digitale e multimediale quali strumenti capaci di risolvere (o almeno mitigare) i problemi di efficienza e qualità  del settore.

Descrizione chiudi

Il settore della creatività  digitale, ed in particolare quello della creazione di contenuti multimediali e digitali per il cinema e per l'animazione è caratterizzato dai fattori di seguito illustrati:

  • non esiste uno standard di fabbricazione del processo visto nel suo insieme e le aziende adottano pipeline proprietarie che spesso rappresentano il frutto di anni di investimenti considerevoli in ricerca e sviluppo di nuove tecniche e nuove tecnologie nell'ambito della computer grafica;
  • lo stato dell'arte nell'approccio industriale alla produzione di contenuti digitali è rappresentato da poche aziende, per lo più nordamericane, che sono in grado di gestire produzioni di altissimo livello impiegando un numero elevato di persone su più progetti contemporaneamente;
  • la realtà  europea in generale è caratterizzata da un approccio alla produzione per lo più artigianale;
  • anche in Italia (con particolare riferimento alla filiera cinematografica torinese) il modello prevalente è quello della produzione artigianale, con la presenza di poche aziende di settore e nelle quali il team di produzione raramente supera le 20-30 unità .
Per contro si affacciano nel settore nuove sfide competitive quali progetti sempre più complessi dal punto di vista delle tecniche di animazione e del look, maggiore richiesta di contenuti di computer grafica e di effetti speciali (estensioni di set, creature digitali, effetti visivi complessi, ecc.), nuovi standard di visualizzazione (e.g. BlueRay) e tempi di produzione sempre più stretti
Purtroppo, a causa dei fattori sopra descritti, gran parte delle aziende della filiera non è, ad oggi, in grado di fornire risposte adeguate alle sfide poste dal mercato o, quand'anche lo fosse da un punto di vista tecnico, creativo e di qualità  del lavoro svolto, il grado di efficienza non sarebbe tale da rendere l'offerta sufficientemente competitiva.
;
Storicamente, queste problematiche non sono esclusive del solo settore della creazione di contenuti digitali, ma si sono presentate in modo molto simile in tutti quei campi, quali ad esempio la progettazione meccanica o elettronica avanzata, in cui processi complessi si uniscono a sofisticati strumenti di calcolo e progettazione. In questi settori, più maturi, i problemi di efficienza e qualità  sono stati da anni risolti attraverso software di workflow management opportunamente configurati ed interfacciati con i software di produzione (calcolo, disegno).
;
Il progetto WASGO si pone l'obiettivo di espolare la possibilità  di utilizzare queste stesse tecnologie quali strumenti capaci di risolvere (o almeno mitigare) i problemi di efficienza e qualità  del settore della produzione digitale.


;

Gallery chiudi

Last tweets