Torna alla versione grafica

Accesso rapido:

Xtera-food

Sviluppo di tecnologie di food inspection

Obiettivi chiudi

Il progetto verificherà le potenzialità tecnologiche di raggi T e X (eventualmente integrati) per aumentare la capacità di individuare caratteristiche “inidonee” nei prodotti della filiera alimentare e farmaceutica, come la presenza di corpi “estranei” o altre caratteristiche morfologiche inadeguate.

Descrizione chiudi

Il progetto si prefigge di sviluppare un sistema prototipale, non commerciabile, capace di effettuare test funzionali in simulazione di applicazione industriale di ispezione non distruttiva in ambito alimentare e farmaceutico.

L’individuazione di corpi e altre sostanze “estranei” al prodotto dovrà essere di tipo NDT (Non Destructive Testing) e svolta “in linea”, cio' senza alterare il flusso produttivo. In particolare, la ricerca si concentrerà sullo sfruttamento delle proprietà tipiche delle frequenze dei TeraHertz (o T-ray) e nell’integrazione con le tecnologie di imaging attualmente in uso nelle frequenze del visibile e dei raggi X.

Lo sforzo tecnologico sarà mirato a :

  • individuare le aree applicative in cui le proprietà fisiche dei T-ray permettono di ottenere un vantaggio rispetto alle tecnologie di visione attuali e quelle in cui permettono di ottenere risultati prima impraticabili;
  • sviluppare algoritmi di visione artificiale adeguati alle esigenze della nuova tecnologia, sviluppando quelli attuali in vista di eventuali integrazioni tra T-ray, X-ray e Visible
  • adeguare le apparecchiature per la generazione e la rilevazione dei T-ray agli standard di difficoltà ambientali (temperatura, umidità, polveri, ecc.) e di affidabilità tipici della filiera industriale alimentare e farmaceutica;
  • integrare i nuovi sensori, algoritmi e modalità di analisi con le modalità di lavoro della piattaforma esistente in ambiente NDT industriale.

Gallery chiudi

Last tweets