Torna alla versione grafica

Accesso rapido:

Supporto progettuale

Il polo ICT offre il suo supporto per le aziende che intendono partecipare a progetti di ricerca ad alto contenuto tecnologico

L’assistenza progettuale prevista all’interno del Polo ICT si attua attraverso alcuni passaggi sviluppati insieme alle imprese:

  1. ascolto dell’impresa nella sua proposizione di un’idea progettuale, anche solo in fase embrionale
  2. costruzione di un partenariato qualificato attorno all’idea, composto da Grandi Imprese, PMI, Organismi di Ricerca e Fondazioni e Associazioni interessate all’output del progetto
  3. analisi della proposta progettuale, dopo il consolidamento del partenariato; il ruolo del Polo è di supervisione dei contenuti tecnici e del budget. Senza entrare nel merito degli aspetti tecnologici, il Polo controlla la coerenza della proposta rispetto alle traiettorie del Polo ICT e alle specifiche del bando in oggetto
  4. supporto al caricamento telematico della proposta in qualità di help desk
  5. assistenza durante le attività di rendicontazione, con supporto interpretativo delle procedure e delle specifiche documentazioni richieste dalla Piattaforma Sistema Piemonte.

Questo processo è propedeutico a predisporre solide proposte progettuali che richiedono un’approvazione formale del Gestore del Polo, come previsto dai Bandi regionali specifici per le imprese aderenti, prima della presentazione telematica delle proposte. La stessa procedura viene adottata nel caso di altri bandi esterni al Polo, sui quali la struttura di supporto progettuale di Torino Wireless assiste ugualmente le imprese aderenti al Polo che richiedono assistenza su bandi legati al contesto Europeo (H2020 e programmi specifici) o Nazione (PON MIUE e MISE).

Tipologie di misure

Le tipologie di misure su cui le imprese posso presentare proposte progettuali, finanziate attraverso i fondi POR FESR 14/20 della Regione Piemonte dedicati ai Poli di innovazione, sono:

  • I Piani Annuali – sono misure a carattere pluriennale, di solito da 12Ā a 24Ā mesi, che vedono il coinvolgimento di partenariati formati da Grandi Imprese, PMI, Organismi di Ricerca e Fondazioni e Associazioni interessate che presentano progetti inerenti le traiettorie tecnologiche del POLO ICT. Hanno budget di progetto che variano da 300k€ a 1M€ in cofinanziamento nell'ordine del 40% al 60% in base alla dimensione aziendale e alle regole specifiche del bando.
  • Gli Studi di Fattibilità – sono misure dedicate a quelle idee progettuali che necessitano di una prima fase di studio e approfondimento e sono propedeutici alla stesura di proposte candidabili sui Piani Annuali. Di solito prevedono un cofinanziamento che va da 40% a 50%, dipende dalla compagine progettuale.
  • Call Servizi – è lo strumento che permette alle imprese di acquisire sul mercato competenze nella forma della consulenza, che sono utili sia a monte sia a valle del processo di R&D. Con questa misura le imprese, una volta identificato una fornitore qualificato come previsto dal bando, riceve un contributo pari al 50% del costo del progetto, fino ad un massimo di 20k€ per le tipologie di servizi previsti nel bando.

Last tweets